Rebis, Cosmetici Naturali Made in Italy

News

Per un felice 2016

La Rebis affida ai suoi cosmetici naturali il compito di augurarvi un felice 2016:

1) Dant – dentifricio naturale – possiede una mattutina, magica virtù e invita a sorridere alla vita!

2) Il colore dorato delle creme e degli unguenti Rebis vuole simbolicamente augurare aurea abbondanza e benessere.

3) Il Re e la Regina riprodotti sugli astucci indicano la riconciliazione dei contrari, tema caro all’alchimia, e propongono di leggere le contrarietà e le contrapposizioni della vita quale opportunità di armoniosa trasformazione.

4) E infine l’uso mirato nella destinazione e circoscritto nel tempo di ogni cosmetico naturale Rebis vuole raccordarsi al precetto taoista: “essere intero nel frammento”.

Due articoli del dott. Roberto Mola – medico ed erborista e formulatore di tutti i cosmetici naturali della Rebis – comparsi su “il Giornale della natura” e su “Riza psicosomatica” fanno riferimento ad alcuni dei temi augurali!

Apprezzamenti dei nostri clienti

Riportiamo alcune mail di apprezzamento ricevute recentemente dai nostri clienti:

«Buonasera, i suoi prodotti sono eccellenti, le chiedo di volermi rispondere con i nominativi dei suoi rivenditori per una mia cara amica residente in centro storico a Venezia.
Grazie. Sua cliente»

«Salve, sono una mamma e dopo la gravidanza mi hanno omaggiato dei vostri prodotti per il bambino e li ho trovati ottimi, volevo chiedere se è possibile, da privata, acquistarli (anche via internet),
cordiali saluti»

«Salve, vorrei sapere come è possibile ordinare alcuni dei vostri prodotti.
Avevo comprato quindici anni fa il vostro unguento alla propoli per un taglietto su un mio dito, in ospedale mi hanno cucito ma non è servito a niente. Con il vostro unguento si è rimarginato in una settimana.
Quando la natura vince sul resto, sorrido.
Ed ora, avendovi ritrovato, mi piacerebbe provarne altri: profumi, creme e altro.
Aspetto una vostra risposta.
Molte cordialità»

«Gentilissima azienda REBIS, ho provato i vostri prodotti, li ho trovati meravigliosi, purtroppo non li trovo più… mi aiutate a trovarli in Campania, precisamente a Benevento o provincia, grazie.»

«Buongiorno,
sono dieci anni che uso i vostri prodotti, sono eccezionali.
Volevo sapere se spedite a casa i vostri prodotti, poiché faccio molta fatica a trovarli in quanto l’erboristeria non tiene tutti i prodotti, ho una pelle delicata e molto sensibile e mi trovo bene con Rebis»

«Salve ho provato alcuni dei vostri prodotti e li ho trovati fantastici, sono di Roma e vorrei sapere dove posso trovare i vostri solari, qui a Roma conosco solo Natura Sì e un altro negozio che vende Rebis ma non tutta la gamma dei prodotti… attendo risposta, ciao»

«Buongiorno, tempo fa avevo chiesto consiglio per problemi cutanei; per Vs conoscenza vi informo che i prodotti consigliati sono stati un toccasana! Soprattutto l’unguento di propoli ha alleviato notevolmente il distubro iniziale.
I migliori ringraziamenti!
buon lavoro»

«Sto cercando nella mia città o in provincia il vostro Unguento di propoli che sto finendo… è veramente molto buono!!»

«Questo messaggio solo per farvi i complimenti per i vostri prodotti! li trovo fantastici!
Grazie, saluti!!!»

Ai quesiti che i nostri clienti ci hanno rivolto – riguardo la reperibilità dei nostri prodotti – abbiamo risposto segnalando i negozi locali che riforniamo, e per l’acquisto su internet rimandiamo all’e-commerce “Farmacia di Persichello” del dott. Marco Leggeri, che dispone di tutti i nostri cosmetici naturali ed è in grado di offrire informazioni tecniche qualificate.

Quando un dentifricio è D.O.C.

da “il Giornale della natura” – maggio 1990

La sigla D.O.C. – Denominazione di Origine Controllata – vanto di alimenti di qualità superiore, consente di apprezzare un prodotto non solo per le sue qualità intrinseche ma anche per la sua storia: il territorio di origine, il rigore con cui si osservano le modalità produttive, la selezionata destinazione sul mercato.

Gli stessi parametri potrebbero essere adottati nella valutazione dei cosmetici naturali e dei prodotti per l’igiene della persona. Nel caso particolare dei dentifrici, le maggiori aziende produttrici si contendono quote di mercato dilatando le spese pubblicitarie e riducendo il prezzo finale dei dentifrici.

Inevitabilmente tutto ciò impone l’impiego nelle formulazioni di sostanze dal costo contenuto.

L’importanza estetica e funzionale dei denti presuppone invece che un dentifricio sia formulato con le sostanze naturali più pregiate e attive.

Per offrire qualche indicazione operativa, tra le polveri dentifricie leviganti è opportuno privilegiare per la delicatezza d’azione il fosfato bicalcico biidrato rispetto, ad esempio, al carbonato di calcio o all’idrossido di alluminio, più aggressivi ma comunemente impiegati in forza del loro costo più conveniente. Tra gli olii essenziali, quello di menta piperita trirettificata proveniente dal Piemonte è insuperabile per la gradevole e intensa freschezza del bouquet. Normalmente l’olio essenziale di menta piperita viene sostituito dal mentolo cinese o da quello di sintesi, che producono una sensazione di freddo troppo acuta e violenta, sovente lesiva per l’integrità dell’elemento dentale.

Si possono pertanto ottenere dentifrici dalle ottimali qualità detergenti, protettive e aromatiche, solo a condizione di inserire nelle formulazioni i migliori attivanti ed eccipienti naturali.

A titolo di esempio indicativo, tra gli attivanti naturali utilizzabili si segnalano gli estratti di propoli d’api collinare e quelli di radice di ratania peruviana, gli olii essenziali di menta piperita trirettificata del Piemonte, di salvia oficinalis e di timo spagnolo.

Tra gli eccipienti naturali o a derivazione naturale si segnalano il fosfato bicalcico biidrato, la polvere micronizzata di alghe marine fossili – diatomee-, la dolce glicerina ricavata da olii vegetali – e non dal grasso di animali abbattuti in mattatoi rossi di sangue – e infine gli schiumogeni derivati da olio di noce di cocco e gli addensanti naturali.

Un dentifricio così realizzato consente inoltre di evitare l’inserimento nella formulazione di conservanti di sintesi, che vengono efficacemente sostituiti dalla naturale azione preservante degli olii essenziali e degli estratti di propoli e ratania. Infine si impiegano edulcoranti naturali in sostituzione della stucchevole e artificiale saccarina.

Un dentifricio che si uniformi a criteri formulativi simili a quelli esposti può pretendere l’appellativo D.O.C. acquista così, come i vini che si fregiano di questa sigla prestigiosa, una valenza e un’aura ricche di magica suggestione. E allora un dentifricio D.O.C. dovrà non solo combattere la formazione della placca ma anche trasformare la pratica quotidiana d’igiene dentale in un ineffabile rituale per sorridere alla vita.