Rebis, Cosmetici Naturali Made in Italy

La Storia

La Tradizione

La Rebis produce Cosmetici Naturali dal 1977 ma, in realtà, il dott. Roberto Mola, medico erborista e formulatore di ogni prodotto naturale della Rebis, ha valorizzato un vasto patrimonio di conoscenze tramandate da molte generazioni di farmacisti operanti con continuità nella sua famiglia dal 1700.

Certificazione biologica ed ecologica

la Rebis vanta la certificazione attestante la qualità di cosmetici naturali realizzati con l’impiego di ingredienti provenienti da agricoltura biologica. Altri ingredienti vengono certificati a totale origine vegetale direttamente ai produttori di materie prime dai quali la Rebis si fornisce.

I Conservanti naturali

La cosmesi naturale si confronta con il suo massimo ostacolo formulativo quando deve preservare i suoi prodotti dalla contaminazione batterica, micotica e ossidativa. Alcuni cosmetici della Rebis sono conservati esclusivamente con propoli d’api, oli essenziali, resine e piante officinali specifiche, in altri si associano a queste sostanze dei derivati dell’acido benzoico presenti in natura nell’orzo, nella frutta, nel sorbo scandinavo. I cosmetici naturali della Rebis sono esenti da antiossidanti e da coloranti di sintesi o da profumi artificiali.

I tubi di alluminio riciclabile

1) garantiscono una chiusura ermetica; 2) favoriscono un prelievo ottimale; 3) proteggono le creme dalla contaminazione batterica ed ossidativa da parte delle dita e dell’aria; 4) favoriscono, pertanto, la realizzazione di creme totalmente naturali, al contrario dei vasetti che in conseguenza dell’estesa esposizione delle creme alle dita e all’aria impongono al formulatore un elevato inserimento nei prodotti di conservanti e antiossidanti artificiali sintetici responsabili delle frequenti reazioni di intolleranze cutanee ai cosmetici.
part tubetti

Massima affinità cutanea

I Cosmetici Naturali della Rebis possiedono la massima affinità cutanea e garantiscono gli effetti dichiarati evitando parole enfatiche e ingannevoli.

Non violenza sugli animali

La Rebis non utilizza sostanze che comportino l’abbattimento di animali e non effettua prove sperimentali su cavie.

Materiali ecologici riciclabili

Particolare attenzione viene anche riservata ai materiali impiegati nel confezionamento dei cosmetici: gli astucci e i depliants sono realizzati in carta riciclata e sbiancata senza l’utilizzo di cloro.
Si privilegiano i contenitori in alluminio e in vetro, non vengono utilizzati materiali accoppiati come le bustine dei prodotti campione monodose di difficile riciclo.

Rebis e WWF

Dal 1989, con continuità costante, il WWF (Fondo Mondiale di Protezione della Natura) a mezzo del catalogo di prodotti ecologici Panda Shop propone ai suoi soci i Cosmetici Naturali Rebis.
apicultore

Campioni gratuiti

I campioni gratuiti della Rebis permettono un uso ripetuto del prodotto ed una valutazione obiettiva dei risultati. Riproducono in formato ridotto i cosmetici in vendita. Si offrono in omaggio a chi sappia apprezzare la cura e l’attenzione per ogni minimo particolare.

La Rebis e l’oro alchemico

Il collegamento all’oro è un motivo ricorrente della Rebis: lo si ritrova nel colore dorato della cera d’api, dell’olio di jojoba, delle sue creme e dei suoi unguenti. Lo stesso termine Rebis era, per gli alchimisti del rinascimento, un sinonimo dell’oro filosofale, meta rarefatta e simbolica di una ricerca di perfezione.

I disegni

I disegni realizzati da Laura Poli ripropongono in forma gioiosa e ludica alcuni temi cari agli alchimisti del cinquecento: la rosa rossa, la riconciliazione dei contrari raffigurati dal re e dalla regina, l’ampolla mirabile dove si svolgevano misteriose trasformazioni tese a un’ineffabile perfezione e tanti altri segnali che invitano ad un uso concreto ed insieme simbolico dei cosmetici naturali della Rebis.
finestrellinina